Complottismo: la Finlandia non esiste

L’utente Raregans di Reddit, di nome Jack, è il ragazzo che ha convinto Internet dell’inesistenza della Finlandia

Complottismo: la Finlandia non esiste
Alcuni anni fa, in una discussione su Reddit in cui si parlava della cosa più strana che gli utenti avevano appreso dai loro genitori, Jack si inventò la storia dell’inesistenza della Finlandia.

Jack raccontò di aver imparato tutto dai suoi genitori, i quali gli avevano fornito una complicata spiegazione su riserve di pesca giapponesi, la Nokia e la Transiberiana.

Avrò avuto 8 o 9 anni, i miei genitori me ne hanno parlato per caso una mattina che stavamo guardando il telegiornale e parlavano della Finlandia. Non mi ricordo di preciso come me l’abbiano spiegato, ma il succo era che la Finlandia non esisteva. All’epoca mi è sembrata una cosa da nulla, anche perché quando sei un bambino quello che dicono i tuoi genitori ti sembra Vangelo.

Su Reddit è addirittura nato il “subreddit r/finlandConspiracy” con tanto di motto: “La verità è stata finalmente svelata.” La maggior parte delle persone che lo frequentano si divertono a giocare con l’idea e con chi pensa che la teoria esista davvero. Ma ci sono anche persone che ci credono sul serio.

Ovviamente Jack crede che la Finlandia esista davvero, ma la sua teoria si è sviluppata fino ad arrivare in Finlandia.

Ho ricevuto un sacco di messaggi da parte di gente che vive in Finlandia. Da quando è iniziata questa storia ho imparato più cose sulla Finlandia e sulla cultura finlandese di quanto avrei mai pensato. Qualche tempo fa una persona si è persino offerta di pagarmi un volo per la Finlandia così da potermi ‘dimostrare che esiste davvero,’ ma non ho accettato.

Poi ha aggiunto: “Direi che il 90% delle persone che ne sono a conoscenza la riconoscono come una parodia e uno scherzo. Ma c’è pur sempre un 10% che crede sinceramente sia vera e che vanno alla ricerca di ‘prove’ e ‘smentite’.

In cosa crede questa piccola cerchia di utenti?

Bisogna tornare al 1918, quando la Finlandia ottenne l’indipendenza dalla Russia. La Finlandia sarebbe una ricostruzione fittizia architettata da Russia e Giappone al termine della seconda guerra mondiale. Il motivo? Spartirsi il pesce pescato nel mar Baltico. I pesci pescati verrebbero, poi, spediti in segreto tramite la Transiberiana dalla costa est della Russia al Giappone, sotto la denominazione di “prodotti Nokia”. Per questo Nokia è la più grande azienda “finlandese” ed è per questo che il Giappone sarebbe il Paese che importa più prodotti Nokia al mondo (secondo questa teoria).

Gli adepti di questa teoria non negano che esistano persone findandesi, ma affermano che vivono in cittadine nella parte orientale della Svezia, nella parte occidentale della Russia o nella parte nord dell’Estonia. Helsinki, la capitale, esisterebbe ma si troverebbe in Svezia. Tutte le persone nate in Finlandia sarebbero state manipolate per credere di vivere in un Paese vero.

I sostenitori di questa teoria dicono che prima la Finlandia esisteva per soddisfare i bisogni di Russia e Giappone, ma poi è diventato un ideale. “Nessun Paese realmente esistente sarebbe in grado di piazzarsi sempre primo in tute le classifiche riguardanti l’educazione, la sanità, le politiche di genere, le percentuali di alfabetizzazione, la stabilità nazionale, gli indici di corruzione, la libertà di stampa“, afferma la teoria.

Potrebbero interessarti anche questi articoli: